ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Ricevi gli ultimi aggiornamenti dal mondo Pictet!

Ora la lettura: Focus Pictet: guida ai mercati finanziari per investire oggi

Educazione finanziaria

Focus Pictet: guida ai mercati finanziari per investire oggi

Settembre 2021

Pictet AM Italia da anni si impegna per la diffusione dell’educazione finanziaria. Scopri di più nei video dedicati ai mercati finanziari.

01

Banche Centrali: una guida in 5 punti

Le Banche Centrali diventano sempre più importanti per l'economia e i mercati finanziari ma, nonostante la loro rilevanza cresca, non sempre è chiaro cosa facciano. Questi istituti gestiscono la politica monetaria, che rappresenta l'insieme delle decisioni con cui vengono regolati l'offerta di moneta e il costo del denaro. Ogni Paese, o area economica con la stessa moneta, ha una sua Banca Centrale, come ad esempio la Federal Reserve americana, la Banca Centrale Europea o la Bank of England. Scopri i loro strumenti, obiettivi e interventi nel video di approfondimento.

Focus Pictet: Mario Amabile, Marketing Manager Pictet AM Italia


02

Tassi di riferimento: tutto quello che c'è da sapere

I tassi di riferimento sono gli strumenti utilizzati dalle Banche Centrali per le proprie azioni di politica monetaria. Il più importante tasso di riferimento è quello di rifinanziamento principale, applicato alle banche che assumono prestiti dalla Banca Centrale Europea per una durata uguale o inferiore a una settimana. Di quali altri tassi di finanziamento dispone la BCE e come adempie al proprio mandato? Scopri tutti i dettagli nel video.

Focus Pictet: Antonio Poggialini, Sales Director Pictet AM Italia


03

Quantitative Easing: cos'è e come funziona

Quando il sistema finanziario si trova sotto pressione, il primo strumento che le Banche Centrali utilizzano per intervenire a sostegno dell'economia è rappresentato dalla politica monetaria espansiva. Questa può essere di due tipi: ordinaria, quando le Banche Centrali intervengono tagliando i tassi di interesse, o straordinaria. Nel momento in cui i canali ordinari non sono più sufficienti a generare gli effetti sperati, si attiva una misura ultra espansiva, come il Quantitative Easing, conosciuto anche come il "bazooka" di Mario Draghi. Ma cos'è il Quantitative Easing e quali sono i suoi effetti? Scopri tutti i dettagli nel video.

Focus Pictet: Matteo Colosimo, Sales Manager Pictet AM Italia


04

Inflazione: cos'è e quali sono i suoi effetti

Inflazione è sinonimo di aumento dei prezzi. Ma una giusta dose di inflazione è salutare per l'economia. Questa infatti spinge le persone a consumare subito, le aziende ad investire e ad assumere lavoratori generando così aspettative di inflazione futura, con un meccanismo che si auto alimenta. Ecco perché le Banche Centrali combattono la deflazione, ovvero il calo generalizzato dei prezzi. Lo scenario che porta a stabilità economica e sociale vuole dunque che i prezzi crescano, ma non troppo velocemente. La teoria economica afferma che il tasso di cambio tra le valute di due Paesi è uguale al rapporto del potere di acquisto delle due monete. Un Paese che vede aumentare l'inflazione e diminuire il potere di acquisto subirà quindi un deprezzamento della sua valuta. Uno dei metodi per misurare la parità dei poteri d'acquisto è il Big Mac Index. Scopri tutti i dettagli nel video.

Focus Pictet: Gabriele Oriolo, Sales Director Pictet AM Italia


05

Pandemia: cinque lezioni che abbiamo imparato nel 2020

L'anno appena trascorso ci ha insegnato alcune lezioni che rimarranno a lungo nella nostra memoria collettiva. In primo luogo, nel 2020 l'ortodossia delle politiche economiche è diventata storia. La pandemia ha infatti trasformato per sempre la politica monetaria e fiscale: istituzioni come il Fondo Monetario Internazionale, in passato sostenitrici della disciplina fiscale, stanno spingendo i governi a spendere liberamente. Contestualmente, un'altra lezione che questo periodo ci suggerisce è che le Banche Centrali hanno più potenza di fuoco di quanto pensassimo. Quali sono le altre? Scopri tutti i dettagli nel video.

Focus Pictet: Luca Chiarella, Sales Director Pictet AM Italia


06

Bitcoin: 5 cose da sapere sulla prima criptovaluta

Le criptovalute stanno attirando molti investitori per il loro alto possibile rendimento. Tuttavia, a questo potenziale fa da contraltare una volatilità che non ha pari nel mondo finanziario. Oggi queste valute digitali rappresentano infatti uno degli investimenti più speculativi. Il padre di tutte le criptovalute è il Bitcoin, il cui valore dal primo boom nel 2017 è cresciuto in modo considerevole seppur tra continue oscillazioni. Scopri nel video cos'è il Bitcoin e tutto ciò che bisogna sapere sul mercato delle criptovalute.

Focus Pictet: Desirée Scarabelli, Sales Director Pictet AM Italia


07

Alla scoperta dei mercati emergenti e di nuove opportunità di investimento

Per mercati emergenti si intende quella parte di mondo destinata a diventare economicamente rilevante in tempi brevi. Secondo il Fondo Monetario Internazionale il passo cruciale è la transizione dall'economia ai mercati finanziari, possibile attraverso il dialogo con la comunità degli investitori. La grandezza economica dei Paesi emergenti è ormai evidente e il sorpasso economico è diventato realtà. Le possibilità di chi vuole investire si sono moltiplicate, non solo per obbligazioni governative o valute ma anche azioni, obbligazioni creditizie e strumenti di capitali complessi. Si tratta di una diversità di opportunità e di una varietà di scelte possibili ben superiore a quella dei Paesi sviluppati. Scopri tutti i dettagli nel video.

Fonte: Marco Piersimoni, Senior Portfolio Manager Pictet AM Italia


08

Spread: cos'è e perché non fa più paura?

Lo spread è un indicatore finanziario dato dalla differenza tra il rendimento dei titoli di Stato di un Paese e il rendimento dei titoli di Stato di un altro Paese preso come parametro di riferimento. Nel caso dell'Europa quest’ultimo è rappresentato dalla Germania, considerato uno Stato a basso rischio finanziario. Quando in Italia sentiamo parlare di spread ci riferiamo dunque alla differenza tra il rendimento del nostro titolo di Stato, il BTP, e il BUND tedesco. Dopo essere stato per anni considerato un segnale di pericolo, lo spread oggi incute meno timore. Questo cambio di prospettiva è dovuto alle importanti politiche di sostegno della BCE e all'approvazione del Piano fiscale comunitario a seguito dell'emergenza COVID-19, fattori che hanno contribuito a generare un clima di rinnovata fiducia. Scopri di più nel video.

Focus Pictet: Matteo Colosimo, Sales Manager Pictet AM Italia


09

Cosa si intende per investimenti alternativi?

Gli investimenti alternativi sono attività finanziarie che differiscono da quelle tradizionali per tre elementi: liquidità, attività sottostante e normativa. Tipicamente questi investimenti non possono essere negoziati ogni giorno ma rinunciare al privilegio della liquidità giornaliera consente di ottenere un premio a livello di rendimento. Per quanto riguarda l'attività sottostante, la tipologia di investimento può variare molto e con essa cambia anche il profilo di liquidità. Infine, a livello di normativa, vista la complessità di queste attività, il legislatore è sempre stato particolarmente attento alla tutela degli investitori. Poiché il loro rendimento non è legato a quello dei mercati finanziari, gli investimenti alternativi costituiscono una preziosa fonte di decorrelazione dagli investimenti tradizionali. Scopri tutti i dettagli nel video.

Focus Pictet: Antonio Poggialini, Sales Director Pictet AM Italia


10

Cosa si intende per titoli value e titoli growth?

La distinzione tra azioni value e growth è tenuta in forte considerazione dagli investitori di tutto il mondo. Le prime sono titoli con rapporto prezzo/utile (P/E) poco elevato, tipicamente appartengono a settori più maturi e generano utili stabili nel tempo. Il loro nome indica un maggior valore intrinseco. Le azioni growth sono invece titoli con un rapporto P/E più elevato, alcune addirittura non generano utili oggi perché le entrate sono assorbite da costi e investimenti. La loro denominazione suggerisce un’alta crescita potenziale del titolo azionario negli anni a venire. Ma come si può ridurre il rapporto P/E? Scopri tutti i dettagli nel video. 

 

Focus Pictet: Gabriele Oriolo, Sales Director Pictet


11

Dividendi: cosa sono e come funzionano

I dividendi costituiscono una delle due fonti di guadagno di chi investe in azioni oltre all’aumento del prezzo del titolo. Questi rappresentano la porzione di utili che una società distribuisce ai propri azionisti al termine dell’esercizio. Ma non sempre un elevato dividendo è indice di solidità dell’azienda. Bisogna dunque prestare attenzione al rapporto tra dividendo erogato ed utili realizzati dall’azienda, e capire se l’azienda stia ad esempio compiendo investimenti su nuovi progetti o genericamente in Ricerca e Sviluppo. Bisogna inoltre considerare che la distribuzione di dividendi viene tassata in Italia allo stesso modo del capital gain. Per quanto certamente desiderabile, non sempre, dunque, un alto dividendo è indice di un buon investimento, molti altri fattori concorrono alla analisi di un titolo e alla sua adeguatezza nell’ottica di diversificazione di un portafoglio di investimento. Scopri tutti i dettagli nel video.

Focus Pictet: Daniele Cammilli, Head of Marketing and Client Servicing Pictet AM Italia


12

Il tapering spiegato in 3 minuti: cos'è e perché spaventa i mercati

Il tapering rappresenta uno dei timori principali per i mercati finanziari. Tra le misure di cui dispongono le Banche Centrali per sostenere l'economia ci sono i tagli dei tassi di interesse di riferimento e l'espansione del bilancio (il Quantitative Easing). Il tapering indica il ritiro di questi stimoli monetari e si può sostanziare in forme diverse. Può coincidere in primo luogo con un rialzo dei tassi di interesse, altrimenti con l'intervento da parte delle Banche Centrali sui programmi di QE, riducendo il ritmo degli acquisti di titoli fino ad azzerarli. Questi provvedimenti hanno un impatto negativo sull'andamento dei prezzi delle attività finanziarie, ma a risultare determinanti sono spesso i tempi e le modalità con cui le scelte di politica monetaria vengono comunicate ai mercati. Se non adeguatamente annunciato infatti, il tapering può generare picchi di volatilità nel breve termine. Scopri tutti i dettagli nel video.

Focus Pictet: Fortunata Molinaro, Client Relationship Managere Pictet AM Italia


13

Cosa si intende per approccio di investimento multi-asset e quali sono le sue caratteristiche distintive

Le strategie multi-asset, rispetto al più classico approccio direzionale o alle strategie flessibili, permettono agli investitori di delegare totalmente la costruzione del portafoglio e la modulazione dei pesi delle varie classi di attività finanziarie. Questo tipo di investimento supera la semplice allocazione tra azioni e obbligazioni per investire sull'intero spettro delle attività finanziarie, sfruttando così non solo gli approcci direzionali ma anche long-short. In poche parole, l’approccio multi-asset si basa sui vantaggi delle strategie tradizionali con l’ulteriore leva della maggiore varietà di stili e attività finanziarie a disposizione. Scopri tutti i dettagli nel video.

Focus Pictet: Flora Dishnica, Product Specialist Multi Asset & Quantitative Investment